<img alt="" src="https://secure.plan2twin.com/219004.png" style="display:none;">
Come utilizzare il tuo gestionale per ridurre la carenza di personale veterinario

Come utilizzare il tuo gestionale per ridurre la carenza di personale veterinario

Per i veterinari non è una sorpresa che il settore stia affrontando una carenza di personale. Questa situazione può portare a una serie di problemi, quali:

  • Clienti insoddisfatti per la difficoltà di ottenere appuntamenti per i loro animali.
  • Potenziali nuovi clienti che scelgono altre cliniche con tempi di attesa più brevi.
  • Impatto negativo sul benessere del team, con i membri del personale esausti per i lunghi turni e la necessità di svolgere più ruoli all’interno della clinica.

Inoltre, tutti questi fattori portano a una diminuzione delle entrate in aggiunta all'aumento dello stress. 

Le cause della carenza di personale veterinario

L'attuale carenza di personale è il risultato di diversi fattori che convergono nel creare una crisi per i direttori, tutto il personale veterinario ed i clienti.

Più animali, meno veterinari

La crisi del personale veterinario è, in parte, una semplice questione di domanda e offerta. Dagli anni '80 il numero di famiglie con animali domestici è aumentato drasticamente e con esso la domanda di cure. Grazie ai progressi della ricerca e della tecnologia, oggi è possibile curare animali che un decennio fa sarebbero stati sottoposti a eutanasia. Questi due fattori hanno portato a un aumento generale della domanda di servizi veterinari.

Tuttavia, il numero di veterinari e tecnici veterinari non è cresciuto allo stesso ritmo. Ciò è dovuto in parte alla mancanza di posti disponibili negli istituti di formazione. Anche se sempre più università offrono programmi di veterinaria e ampliano i posti esistenti, ci vorrà tempo per colmare il divario. Si stima che, anche con l'aumento del numero di posti disponibili, ci sarà una carenza di più di 17.000 veterinari entro il 2032.

Mancanza di Ritorno sugli Investimenti (ROI)

Molti veterinari scoprono che, nonostante abbiano investito anni nella loro formazione, i loro stipendi sono insufficienti per mantenere un adeguato tenore di vita. Questa situazione spinge alcuni di loro a lasciare il lavoro clinico per cercare posizioni meglio retribuite in altri settori correlati. I tecnici e gli assistenti veterinari si trovano di fronte a un dilemma simile: i loro stipendi possono essere così bassi che spesso devono cercare un secondo lavoro per sbarcare il lunario. Per questo motivo, molti decidono di passare a carriere più redditizie.

Condizioni di lavoro stressanti

Una carenza di personale veterinario significa più lavoro per tutti. Cercare di soddisfare tutti gli animali che hanno bisogno di cure crea un ambiente frenetico in cui i membri del personale devono talvolta svolgere compiti che esulano dalle loro mansioni: i tecnici veterinari possono trovarsi a rispondere a telefonate e a fissare appuntamenti, ad esempio. I tecnici veterinari possono trovarsi a rispondere alle telefonate e a programmare gli appuntamenti, mentre gli addetti alla reception possono avere a che fare con clienti che si aspettano che rispondano a domande alle quali non sono preparati.

Lunghi orari

La carenza di personale significa orari più lunghi per chi resta. È facile dire che l'equilibrio tra lavoro e vita privata è importante, ma è molto diverso riuscire lasciare una sala d'attesa piena di pazienti, o uscire dal lavoro sapendo che un proprietario sta portando in clinica il suo cane che è appena stato investito.

È lo stesso dilemma che devono affrontare i medici: non è così facile allontanarsi dai pazienti. Chiedere al personale veterinario di attenersi rigorosamente ai turni programmati significa chiedere loro di spegnere l'empatia che li ha portati a svolgere questa professione. Hanno bisogno di sapere che qualcun altro si occuperà di loro quando il loro turno sarà finito.

Clienti insoddisfatti

Nessuno vuole sentirsi dire che il proprio animale malato non potrà essere visitato per una settimana perché la clinica è al completo. Inoltre, passare troppo tempo in sala d'attesa può portare anche i clienti più gentili a lamentarsi. La maggior parte del personale comprende le lamentele dei clienti, ma non può fare nulla per risolverle. La mancanza di controllo sul posto di lavoro crea un significativo burnout psicologico, aggiungendo un'altra ragione alla carenza di personale veterinario.

Momenti strazianti

La triste realtà è che gli animali domestici non vivono quanto le loro famiglie umane. Ciò significa che il personale veterinario si trova spesso a dover dare cattive notizie su animali domestici che sono membri della famiglia. Deve aiutare i proprietari a prendere decisioni difficili, come ad esempio cosa fare se l'animale ha bisogno di cure che non può permettersi o, al contrario, quanto tempo tenere un animale senza qualità di vita. Questi pazienti possono avere un forte impatto sulla salute mentale dei veterinari e spingere i membri del personale già stressati oltre il limite.

 


 

Non è possibile risolvere tutte le cause di stress in una clinica. 

Cose come lottare per trattenere un cane enorme che è spaventato e cerca di scappare, o sedersi con una famiglia mentre il loro animale viene sottoposto a eutanasia, saranno sempre stressanti. E sebbene la formazione veterinaria si stia espandendo, ci vorranno diversi anni prima che questi studenti siano davvero pronti a prendere posto nelle cliniche veterinarie.

Si tratta di sfide complesse che non hanno soluzioni immediate. Tuttavia, affrontare ora i problemi più piccoli e gestibili può significativamente ridurre lo stress del personale veterinario, migliorare la salute mentale dei dipendenti e ottimizzare l'assistenza ai pazienti. Un efficace approccio consiste nell'organizzare i flussi di lavoro e creare efficienza attraverso il gestionale veterinario, consentendo a te e ai tuoi collaboratori di dedicarvi con passione a fare ciò che amate.

IT - General Practice

Come il gestionale veterinario può alleviare lo stress della carenza di personale

Nessuno sceglie di studiare veterinaria per rispondere al telefono o per cercare freneticamente le cartelle cliniche di un paziente. E nessun veterinario apre una clinica con l'intenzione di sovraccaricare il proprio personale.

Ma spesso è proprio quello che accade: una piccola clinica veterinaria offre cure eccellenti e costruisce relazioni solide con i clienti. Di conseguenza, la clinica cresce. Questo è positivo, se non fosse che la crescita avviene così velocemente che la clinica continua ad adottare soluzioni provvisorie che funzionano... finché non smettono di farlo.

A quel punto, la mancanza di organizzazione trasforma le normali attività gestionali in un caos stressante, lasciando i membri del personale con la costante sensazione di essere sempre un passo indietro. Con l'aggiunta della carenza di personale veterinario, non sorprende che molti finiscano per cercare lavoro in altri settori.

Fortunatamente, un buon sistema di gestione basato sul cloud può snellire e automatizzare molte delle attività che, pur essendo importanti, non solo sono insoddisfacenti, ma aggiungono molto stress alla giornata di un membro del personale.

Alcune delle funzioni più apprezzate dalle cliniche veterinarie sono:

  • Automatizzazione dei promemoria degli appuntamenti e delle ricariche dei farmaci: i membri del personale veterinario passano molto tempo al telefono per ricordare ai pazienti quando il loro animale ha bisogno di una visita di controllo o di un richiamo per i vaccini, per confermare gli appuntamenti programmati o per avvisarli quando i farmaci del loro animale devono essere ricaricati. L'automatizzazione di queste attività attraverso un software veterinario (via e-mail o sms) libera il personale da altre mansioni.

  • Programmazione online degli appuntamenti: la programmazione online è molto apprezzata sia dai clienti che dal personale veterinario. Rende le cose più semplici per tutti.
  • Accesso facile e veloce alle cartelle cliniche dei pazienti: quando un cliente chiama la clinica, avere accesso immediato alle cartelle cliniche dei pazienti aiuta i membri del personale a prendere decisioni su come rispondere in base all'anamnesi medica, che si tratti di condizioni in corso, interventi chirurgici recenti, ecc.

  • Indicazioni per aiutare gli addetti alla reception ad effettuare il triage dei pazienti: fornire agli addetti alla reception indicazioni su domande predeterminate non solo rende più facile decidere l'urgenza di visitare un paziente, ma consente anche di aggiungere le risposte direttamente nella registrazione della chiamata. In questo modo, il veterinario o il tecnico veterinario saranno meglio preparati per la consultazione, garantendo un'assistenza più efficiente e accurata.

  • Prompts per conversazioni importanti: in qualsiasi punto del contatto (telefonata, registrazione in clinica, pagamento, ecc.), il software veterinario può presentare un prompt, chiedendo ad esempio se il cliente ha bisogno di altri farmaci . Inoltre, se dai registri risulta che il cliente non ha un'assicurazione per animali domestici, il software può chiedere al personale di avviare la conversazione. In questo modo non solo si risparmia tempo: incoraggiare i clienti ad acquistare un'assicurazione per animali domestici può contribuire a eliminare quelle situazioni strazianti in cui gli animali hanno bisogno di cure che i proprietari non possono permettersi.

  • Fatturazione più semplice: il veterinario o il responsabile della clinica possono assegnare una tariffa a ogni servizio offerto dalla clinica. Una volta fatto questo, si tratta semplicemente di spuntare la casella accanto ai servizi forniti in quell'appuntamento.

  • Telemedicina o app di chat: non tutti i problemi dei clienti richiedono una visita di persona (anche se lo pensano). Le applicazioni di chat possono essere un ottimo modo per i proprietari di animali domestici di ottenere risposte a domande sulle cure post-chirurgiche, mentre la telemedicina consente ai veterinari di valutare eruzioni cutanee o lesioni senza la necessità di una visita in clinica.

Inoltre, i laureati in veterinaria di oggi sono cresciuti con la tecnologia e si aspettano di trovarla in ogni clinica in cui entrano. La mancanza di sistemi automatizzati può essere uno svantaggio importante per attirare personale veterinario qualificato.

Vuoi saperne di più su come un gestionale veterinario può fare la differenza nella tua clinica? Visita Provet Cloud per conoscere le caratteristiche e i vantaggi del nostro software, nonché i molti modi in cui potete personalizzarlo per soddisfare le esigenze della tua clinica, comprese le integrazioni con molti dei programmi che già utilizzi. 

Autrice

Provet Cloud